News

Nations League, Kean al posto di Immobile

Non solo Juve nel futuro prossimo di Moise Kean. Il talento classe 2000, dovrebbe scendere in campo contro il Torino nel derby della mole nonostante un leggero fastidio muscolare. Ci sono però altre novità che lo riguardano.

Il vercellese, dopo la panchina col Chelsea, sarà il compagno d’attacco di Chiesa nell’11 di Max Allegri. Si tratta di una buona occasione per testare la sua forma e le sue capacità. In un tipo di partita difficile da definire, fuori da schemi di classifica o livello dell’avversario.

Dopo questo turno di Serie A, il campionato si fermerà. Sarà il momento, infatti, delle semifinali e finali di Nations League. L’Italia di Roberto Mancini si scontrerà il 5 ottobre contro la Spagna ma non ci sarà Immobile. L’attaccante della Lazio rimarrà fuori per 10 giorni per un problema alla coscia destra. Per sostituirlo al meglio, il c.t. sta pensando in maniera concreta di convocare Kean. L’altra opzione per il tecnico azzurro, Scamacca, è più defilata. La decisione finale arriverà nella serata di oggi.

L’ex Everton ha giocato 4 partite dal suo ritorno alla Juventus ma ha collezionato solo 99 minuti totali. Dal punto di vista realizzativo, ha segnato un gol nella gara casalinga contro lo Spezia, il suo match migliore finora. La Nations League può essere un buon viatico per una permanenza stabile nel giro dell’Italia e per alimentare le sue ambizioni.

Mancini conosce bene le sue potenzialità e i suoi limiti. Kean doveva essere tra i convocati per l’Europeo ma non si è rivelato affidabile.  Questa volta, non può perdere anche il treno per i Mondiali di Qatar 2022. “Sto lavorando ogni giorno per crescere, sono tornato con nuovi obiettivi e nuova testa“, aveva detto il calciatore dopo la doppietta contro la Lituania.

Il suo cammino di crescita dovrà essere costante e il suo contributo in bianconero e azzurro sempre più decisivo. E’ vero che ha tutta una carriera davanti ma certe occasioni vanno colte ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *