Chelsea-Juve, i precedenti e quel dato che preoccupa

Chelsea-Juve per vincere il girone di Champions League. I bianconeri arrivano a Londra con 3 punti di vantaggio sui Blues e sperano di qualificarsi come primi per gli ottavi.  Nella gara d’andata dello Stadium, l’1-0 di Chiesa regalò il successo alla Vecchia Signora. Come sono però i precedenti in Inghilterra e nella cornice dello storico Stamford Bridge? Vediamoli insieme, con un po’ di nostalgia.

Le due squadre si affronteranno per la sesta volta in Champions. L’ultimo Chelsea-Juve si è giocato il 19 settembre 2012.

La partita inaugurava il girone di Champions e gli 11 in campo ci raccontano un’altra Juve. Buffon tra i pali, in difesa la BBC: Barzagli, Bonucci e Chiellini. Poi sugli esterni, Lichtsteiner e Asamoah. Andrea Pirlo, l’anno scorso tornato a Torino come allenatore, in regia, Vidal e Marchisio a centrocampo; in attacco Giovinco e Vucinic. Quel match finì 2-2 con due reti Blues del brasiliano Oscar, stella finita troppo presto ad ingolfare il calcio cinese. E la rimonta juventina porta i nomi di Vidal e del subentrato Quagliarella, ora rispettivamente all’Inter e alla Sampdoria.

Nelle altre 4 partite, i bianconeri non hanno mai vinto con i Blues. L’ultima sconfitta è quella firmata da Didier Drogba nel 2009.

Il club torinese è invece imbattuto da 10 anni nelle trasferte in Regno Unito. La Juventus, infatti, viene da 3 successi consecutivi e recenti contro Manchester City (2015), Tottenham (2018) e Manchester United (2019). Bisogna risalire al 2010 e spostarsi in Europa League per testimoniare il 4-1, in casa, subito dal Fulham.

Numeri contrastanti quindi in vista del big match di stasera. Sia il Chelsea che la Juventus vengono da risultati positivi nei rispettivi campionati. Allegri sfida Tuchel ed avrà a disposizione Dybala, che partirà però dalla panchina. Fischio d’inizio alle 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *